Sotto le montagne a cercare il tesoro nascosto

C’è un mondo invisibile e sconosciuto sotto i nostri piedi. Magari è sotto il pavimento di un palazzo, di una chiesa, oppure per scenderci bisogna prima salire una montagna. “Per questo noi speleologi siamo gli esploratori dell'invisibile...". E se te lo dicono quelli del Gruppo Grotte Pipistrelli che nell'invisibile mondo sotterraneo ci scendono dal '59, [...]

Annunci

Sul Solenne con il cercatore di castelli

Così come accade per gli esseri umani, ci sono montagne che si fanno notare per la loro personalità. Montagne che esercitano un fascino e un magnetismo diverso dalle altre. Nella bassa Valnerina, ad esempio, è difficile che lo sguardo non venga attirato da un monte, la cui cima svetta isolata e che – forse non [...]

L’ultima pastora tra fulmini, lupi e tasse

Il lupo, il fulmine e le tasse. Dai primi due Manuela sa come difendersi. Dalle tasse no. Manuela è l’ultima pastora, o meglio pecorara della montagna di Cesi. Che è una tosta si vede subito. Capelli corti, maglietta, calzoni sopra il ginocchio e modi decisi. “Aspetta, c’è una pecora che ha partorito proprio adesso!”. S’infila [...]

Gli eremiti e le montagne parlanti

“Queste montagne possono salvarsi solo se ricominciano a parlare”. Lo senti dire per strada a Ferentillo, in Valnerina, e ti volti. “In che senso?”, chiedi. “Monti e valli d’Appennino non sono solo coperti di boschi e di prati, ma anche di storie. Per millenni gli uomini e le donne che ci vivevano le hanno animate [...]

Alla ricerca dei nomi perduti

Mentre le salsicce e la pizza sotto il fuoco finiscono di cuocere bene, Antonio, che avrà quasi ottant’anni, ti descrive il sentiero che hai appena percorso (e che ben conosci) aggiungendo però almeno tre toponimi a te assolutamente ignoti e favolosi: il prato del duca, il sasso grande, li licini centenari. “Ma che posti sono?”, [...]

Il miracolo dei santi montani

Con tre soli balzi San Pancrazio a cavallo salì sul monte Rosaro. Aveva due fratelli: Sant’Erasmo e Sant’Oreste. In tre si presero le cime di altrettante montagne per i loro eremitaggi e da quelle cime, sopra Cesi, Calvi e il Soratte, si salutavano. E San Biagio? Lui guariva il mal di gola con l’olio della [...]

Guardaboschi d’Appennino sulle montagne di casa

Millecentoventuno metri di quota e siamo a Terni. Vi sembra strano? Non lo è per niente. Pensate: quasi il 53% del territorio comunale è costituito da montagne e la vetta di Torre Maggiore ne è il punto più elevato. Se non siamo in una città di montagna, siamo quantomeno in una città in mezzo alle [...]

Di fame d’erba, di canti e di catene

C’è fame d’erba in Appennino. Appena un po’ più a Sud, nel parco nazionale d’Abruzzo, a Pescasseroli. Qui, tra una foto e l’altra dei Vip che ne fecero un centro di villeggiatura à la page negli anni Settanta, (ora orgogliosamente in mostra lungo le vie del borgo) l’inizio di giugno porta in piazza una fiera [...]

La benedizione dei monti

Salire in corteo, in processione verso un luogo alto, montano, soprastante il paese, o la città. E' un rituale molto diffuso in Appennino. Si manifesta soprattutto in occasione di cerimonie religiose, ma affonda le radici in riti ancestrali, come attestano le Tavole Eugubine, il più antico testo rituale tuttora conosciuto in Occidente, concepito - guarda [...]

Resistenza montana con montone

Di giù si parla di arresti, di crisi, di inquinamento, di legittima difesa. Di su si parla di spinose, montoni, cannoni per cinghiali e gelate fuori stagione. Bastano poche centinaia di metri di differenza. Naturalmente d'altitudine e non di distanza. Basta salire, spostandosi anche di poco, per cambiare panorami - certo – ma anche discorsi [...]