Appennino elettrico, un piccolo sogno steampunk

Ci sono luoghi d’Appennino dove futuro, presente e passato si confondono. Nella valle del Chienti ad esempio puoi camminare per antichi sentieri e traversare guadi, passando sotto i ciclopici viadotti di cemento armato della nuova Quadrilatero. Strani incroci e anche piuttosto perversi. Ma poi arrivi in un posto che si chiama Gelagna, tra Colfiorito, Muccia [...]

Annunci

Il sentiero sottile

C'era un vento dolce che scendeva dal monte. L'aria era fresca e profumava delle erbe che aveva appena carezzato sui prati alti. Ti faceva sentire coraggioso, vivo, pronto a tutto. E voi come vi sentivate, compagni miei? Coraggiosi? Vi sentivate coraggiosi? Pastori, contadini, vagabondi, genti dell'altipiano! Quello era il giorno giusto per traversare la linea [...]

Il futuro di Castelluccio: progetti, veleni e archetipi

Un po’ c’era da aspettarselo. Un po’ è naturale. Che dopo la tragedia del terremoto, dopo la solidarietà immediata, sarebbero arrivate polemiche e divisioni. Ma quelle sulla nuova area commerciale di Castelluccio (il cosiddetto “deltaplano”), fanno stringere il cuore, davvero. Vedere litigare gente che ama i Sibillini in diversi modi, che ci vive, che ci [...]

Tornare a Castelluccio con le carpirine

“Quant’era bello quel momento: la cama lanciata in aria con il forcone contro il vento per liberare la lenticchia dalla pula”. E’ strano, ma una lunga passeggiata e una bella storia possono iniziare una manciata d’anni fa accanto ad un letto d’ospedale, a Terni. Sul letto, ricoverata per i disturbi dell’età ma con la luce [...]

Sull’Appennino con lo sguardo del lupo

La via del lupo è un libro emozionante. Quasi quanto percorrere l’Appennino sulle tracce di un branco di lupi. Perché Marco Albino Ferrari nel suo raccontare ha la capacità di farti sentire “a fianco”, con lui, in questa avventura, nella natura selvaggia, o quanto meno selvatica. Scoprirete così studiosi che diventano trekkers e inventori di [...]

Lettera aperta all’Appennino

Sei tanto lungo che la testa non sa cosa fanno i piedi... Caro Appennino, ti capisco. Ti capisco davvero. E sei così lungo che non è facile conoscerti tutto. Anzi, il problema è che se ti fermi in un luogo qualunque d’Appennino, rischi d’innamorarti di quello e dimenticarti il resto. Invece tu, Appennino, sei una [...]

Di fame d’erba, di canti e di catene

C’è fame d’erba in Appennino. Appena un po’ più a Sud, nel parco nazionale d’Abruzzo, a Pescasseroli. Qui, tra una foto e l’altra dei Vip che ne fecero un centro di villeggiatura à la page negli anni Settanta, (ora orgogliosamente in mostra lungo le vie del borgo) l’inizio di giugno porta in piazza una fiera [...]

Fantastico Montelago, una magia per l’Appennino

Non snodate i crini dei cavalli, poiché disturbereste le creature fatate che li hanno annodati durante la notte. Il popolo di Montelago lo sa: non è con gli occhi, ma con il cuore che si scopre la realtà. Il 3, 4 e 5 agosto, per il 15° anno consecutivo, è pronto all’adunata al cospetto della Sibilla, [...]

In cammino nel terremoto in cerca del nuovo Appennino

Questa storia comincia con un punto e un a capo. Li abbiamo messi, il punto e l’a capo, traversando a piedi, tanto involontariamente quanto abusivamente, la zona rossa di Casali di Ussita, mentre scendevamo dai piani di Pao, con ancora negli occhi lo splendore dolomitico del Bove. Prima di camminare qui, c’eravamo illusi che tutto [...]

Per Pasqua conta le pecore e #salvaunpastore

Sono settimane che conti le pecore. Senza neanche riuscire a dormire. Tutto ad un tratto ci sono tantissime pecore nella tua vita. Sarà che è Pasqua e perfino Berlusconi dà il latte all’agnellino. Oppure no, forse la questione principale è che sei stato a Cascia a vedere Sa paradura. E lì di pecore ne hai [...]