Tutte le strade portano sugli Appennini

Ci sono giorni nei quali pensi che l’Appennino abbia ancora addosso qualcosa di magico. Non solo quando ci cammini dentro, ma anche quando ne senti parlare e ne discuti con tante e diverse persone. E non dici magia per caso. Perché le parole giuste, quasi sempre, rompono la bolla dell’ordinario, della prevedibilità, consentono l’irruzione di altre ipotesi [...]

Annunci

Un dio abita qui, l’Appennino dell’esserci

Uno dei romanzi iniziatici di Gustav Meyrink è “Il domenicano bianco”. Il protagonista si chiama Cristoforo Colombaia e, proprio come una colombaia, porta dentro di sé le anime dei suoi antenati. Anche l’Appennino a guardarlo bene, ad ascoltarlo, a camminarci dentro, appare come una colombaia. Ogni passo nasconde un’esistenza, ogni luogo, ogni paesaggio svela la [...]

Un appello montanaro ai cittadini

Si capisce: chi abita in città non ha mica tanta voglia di cambiare casa e di andare a ripopolare l’Appennino. Dura la vita in montagna. Bella la vita in città. Finché dura. Però anche se vivete in città e quindi esitate a salire, dovendo abbandonare vecchie, magnifiche e pessime abitudini, l’aperitivo, la coda al rientro, [...]

Montelago, in alto le pinte per i Celti, gli Italici e l’Appennino

C'è una festa ogni estate in mezzo all'Appennino, in uno dei suoi ombelichi, uno di quelli più affascinanti. E' una festa neanche tanto a lungo attesa, perché (per fortuna) si tiene puntualmente ogni anno, da sedici anni, ed è Montelago Celtic Festival a Colfiorito, tra Marche e Umbria, tra sogno e realtà, tra birra e [...]

La seduzione di Sibilla nel paradiso del diavolo

Non c’è, in effetti, seduzione più seducente di quando il brutto è bello e il bello è brutto. Si può star sicuri, allora, che di mezzo c’è una strega. O una fata. Ma cosa è una fata? Domanda complessa, che crea confusione, un grande stordimento. C’è dunque, forse, un incantesimo connesso a questa domanda? Un [...]

Sul misurare la nostra terra

"A volte non ti sembra che abbiamo perso la misura?". Ti volti a guardare il tuo compagno di camminata appenninica. "In che senso?" - gli chiedi. "In una giornata si possono fare ventimila, trentamila passi. Venti chilometri a camminare di buona lena, trenta se sei molto allenato. E che porzione di territorio puoi vedere in [...]