La grande nave Soratte e i sentieri tridimensionali

Ci sono monti altissimi, monti meravigliosi, monti pietrosi e monti noiosi. Poi ci sono le montagne magiche d'Appennino. Quelle dove guardare e non vedere è un crimine contro la fantasia, quanto il non saper ascoltare. Le montagne magiche parlano con bocche di roccia e lingue di neve. Sussurrano col fruscio delle foglie le parole difficili [...]

Annunci

La rivoluzione paesana d’Appennino è già iniziata

Di paese in paese, di Appennino in Appennino: c’è sempre qualcosa da capire e da imparare. Da Sud a Nord e da Nord a Sud, perché l’Appennino non ha un verso, non ha un sotto e un sopra, ma solo un dentro e un fuori. Dalla pietra di Bismantova agli scogli di Scilla (che sta [...]

Montelago, in alto le pinte per i Celti, gli Italici e l’Appennino

C'è una festa ogni estate in mezzo all'Appennino, in uno dei suoi ombelichi, uno di quelli più affascinanti. E' una festa neanche tanto a lungo attesa, perché (per fortuna) si tiene puntualmente ogni anno, da sedici anni, ed è Montelago Celtic Festival a Colfiorito, tra Marche e Umbria, tra sogno e realtà, tra birra e [...]

Bismantova e Sant’Erasmo, gemelli incatenati all’Appennino

Pare che dietro lo sperone di Sant'Erasmo talvolta appaiano delle luci inspiegabili. Più che una montagna è una specie di altare di pietra sopra la conca ternana e custodisce misteri. Chi vive qui riconosce da lontano il suo profilo appuntito e altezzoso come quello di un figlio, o di un totem. Siamo in mezzo all'Appennino, [...]

Sulla via dei Lombardi tra scaminati, castagne e baffardelli

Ci può essere una casa senza camino, dove il fuoco brucia per giorni e dove tutti imparano di nuovo a stare insieme? Scaminati e affumicati... Tra una Liguria appena iniziata, una Toscana praticamente finita e un'Emilia dimentica della Bassa, comincia un altro Appennino. Un Appennino vero, come ogni vero Appennino, da Nord a Sud. Ti [...]

La festa della repubblica strapaesana d’Appennino

Il 2 giugno, nella festa della repubblica strapaesana appenninica, non suonano le fanfare, ma solo le bande di ottoni un po’ sfiatati. Non ci sorvolano le pattuglie acrobatiche, ma i voli intersecanti delle rondini. Il 2 giugno, nella festa della Repubblica italiana, cade anche, più o meno casualmente, quella di Sant’Erasmo, che si celebra con [...]