Il sentiero dei segreti evidenti

Le gocce d'olio che si dividono sulla superficie dell'acqua versata in un piatto bianco della cucina di nonna, per capire se il malocchio c'è e quanto. E' un rito antico e di campagna, sul basso Appennino umbro. Da lì, da quel quel piatto comincia un viaggio che non è mai finito. Perché ci sono molti [...]

Annunci

Sette Tibet d’Appennino tra Oriente e Occidente

“In greco e in latino si parla del fascino come se fosse una brezza, un’aura spirante dalle persone o dai luoghi, che a volte cresce, diventa turbine, nembo, nube abbagliante, riverbero dorato, ingolfa e stordisce”.  Elémire Zolla, storico delle religioni e studioso di mistica, era un cercatore d’aure, tra Oriente e Occidente. In questo breve [...]

Una lettera di Natale: la montagna e l’elogio del silenzio

“Dopo una estate piena e faticosa, ora la Romita è vuota e riposa, isola bianca nel verde dei boschi, avvolta, solitaria, nel silenzio e nella bellezza del paesaggio. A me l'onore di tenerle compagnia. In estate canto prima dei pasti attorno alla mensa sotto il cedro del Libano, a dicembre silenzio dinanzi al fuoco”. Bernardino [...]

Nei boschi dei santi e dei briganti

Ci sono montagne che è bello salire con le gambe di altri. Le montagne di Stroncone sono tra queste. Ma se le gambe d’altri sono quelle di Francesco d’Assisi, di San Bernardino, dei briganti-insorgenti e infine quelle di un prete della fine del ‘700, più uomo di mondo che pastore, allora si rischia di perdere [...]

Con San Francesco verso la Marca

Quando stai davanti al portico di pietra antica della chiesa di Santa Maria di Plestia, in mezzo all’altopiano di Colfiorito, in primavera, se ti giri a sinistra o a destra, non fa differenza. E’ tutto verde. Non si riesce ad immaginare un confine, neanche con un grande sforzo. La terra non è una cartina geografica [...]